Giochi musicali per bambini: migliori per tipologie e fasce di età. Prezzi e marche

Il ritmo, i suoni, la musicalità accompagnano il bambino si potrebbe dire dalla nascita, ma in realtà da ben prima. Le voci, la musica, i rumori, tutto ciò di acustico che circonda la madre viene ascoltato, seppur in modo più ovattato, anche dal piccolo nascituro dal momento in cui si forma l’orecchio.

Nel grembo materno c’è un suono che accompagna sempre il bambino, una musica con cadenza sempre identica e regolare che suona per lui: è il cuore della mamma. Un suono che gli da tranquillità e sicurezza.

Sebbene si pensi che per far suonare un bambino bisogni farlo andare ad una scuola di musica, in realtà il primo linguaggio che tutti noi apprendiamo è proprio quello musicale e per questo i giochi musicali sono importatissimi per i bambini in ogni fascia di età.

Giochi musicali

Quando si parla di giocattoli musicali si pensa subito ad un pianoforte giocattolo, ad un tamburello e a tutto ciò con cui il bambino produce musica, o quanto meno suoni, volontariamente.

Un gioco musicale può essere anche un semplice tavolo su cui il bambino appoggia con forza la sua mano per “portare il ritmo” di una canzone che sta sentendo, un sonaglino o un microfono con cui amplificare la propria voce.

I giochi musicali sono importantissimi per lo sviluppo cognitivo del bambino e per la sua sperimentazione musicale. Questi giocattoli hanno inoltre varie funzioni fondamentali per i bambini come ad esempio tranquillizzarli, aiutarli al sonno, esprimere attraverso la musica i loro umori, oppure diventano un mezzo in cui incanalare la proprie energie.

Giocattoli musicali per neonati

I primissimi giocattoli musicali per bambini sono i carillon e le casine delle api.

Si trattano di giochi sempre esistiti e che le varie marche di giochi per la prima infanzia li ripropongono in svariati forme e colori.

Sia il carillon che la casina delle api sono giochi a caricamento manuale e quindi non soggetti all’utilizzo delle batterie o all’usura delle stesse.

Il carillon ha una cordicella da tirare che poco alla volta si ritira mentre produce una dolce melodia.

La casina delle api o giostrina è un gioco che solitamente si posiziona sulla culla (ne esistono anche versioni per la navicella o il passeggino). Questo è un gioco a molla che va caricato per far muovere dei personaggi (api o altri soggetti) è messo sopra al bambino che ne verrà attratto e cercherà di afferrare i personaggi. Mentre le api si muovono si sente anche una canzoncina.

Altri giochi musicali molto amati e usati dai bambini piccolissimi sono il sonaglino e la palestrina.

Il sonaglino è un giocattolo molto semplice, ma è il primo gioco attraverso il quale il bambino può produrre della musica.

Infatti sia la casina delle api che il carillon riproducono delle melodie che possono essere ascoltate dai bambini, con il sonaglino è il bambino che “suona”. Al bambino basterà semplicemente impugnarlo e scuoterlo per produrre un suono.

Un gioco musicale molto diverso è la palestrina.

Solitamente la palestrina è adatta per bambini dai 3 mesi ai 2 anni e si trasforma man mano che il bambino cresce.

La palestrina cattura il bambino con le sue luci a led e con le melodie che possono andare avanti anche per una mezz’ora.

Però questo non è solo un giocattolo che permette di ascoltare delle canzoncine, ma è fornita anche di vari componenti che danno la possibilità di sperimentare i vari suoni ogni volta che vengono toccati dai bambini.

Costi dei giocattoli musicali per neonati

I prezzi dei giocattoli musicali per neonati sono molto vari, ovviamente cambiano anche a seconda della marca e dalle caratteristiche del singolo giochino.

I giochi più economici sono sicuramente il carillon e il sonaglino con un costo intorno ad una diecina di euro.

La casina delle api ha un costo leggermente più elevato che si aggira tra i 20 ed i 40 euro.

Il giocattolo della prima infanzia che costa di più è sicuramente la palestrina, essendo solitamente un giocattolo elettronico. Il prezzo della palestrina è tra i 40 ed i 100 euro.

Il costo più elevato della palestrina è giustificato sia dalle sue componenti, sia dal fatto che questo accompagnerà il bambino per molto tempo nella fase iniziale della sua vita.

Giochi musicali per bambini dai 2 ai 4 anni

Quando il bambino è un pochino più grandicello riesce ad utilizzare la versione giocattolo di un vero strumento musicale come lo xilofono, il tamburo, il flauto o la chitarra.

Molti di questi giocattoli hanno una demo che permette al gioco di suonare da solo (o meglio riprodurre dei brani preregistrati).

Con questi giocattoli il bambino può suonare da solo, solitamente lasciandosi ispirare dal proprio estro e quindi non riproducendo una vera e propria sinfonia. Però se qualcuno insegna loro ad usarli, questi giocattoli musicali possono essere utilizzati per far esercitare il bambino che può così imparare a suonare.

Gli strumenti musicali in versione giocattolo costano molto meno di quelli veri, tuttavia hanno un costo che varia da giocattolo a giocattolo e ce ne sono alcuni che possono arrivare anche ad un centinaio di euro. In realtà ci sono giocattoli musicali per ogni tasca.

Giochi musicali per bambini dai 5 ai 10 anni

I bambini in età scolare, che sanno o stanno imparando a leggere, usano più volentieri altri tipi di strumenti, come la tastiera, la batteria, la fisarmonica.

In questa fascia di età i giochi musicali non sono più solo giocattoli, ma diventano veri e propri strumenti musicali.

Inoltre i bambini non solo vogliono suonare, ma vogliono anche cantare ed ecco che il microfono e le strumentazioni per il karaoke diventano giocattoli molto richiesti.

Ai bambini più grandi piace molto cantare e divertirsi insieme ai loro amici.

Conclusioni

I giocattoli musicali sono importantissimi perché permettono ai bambini di imparare ed esprimere il loro primo linguaggio e li accompagnano in ogni fase della loro crescita. La maggior parte dei bambini non diventerà un musicista, però potranno sempre canticchiare un motivetto, strimpellare qualche nota o ascoltare della buona musica.

Affinché la musica possa arrivare al bambino anche dentro la pancia, esistono dei gioielli musicali che vengono indossati dalle donne in dolce attesa. Questi hanno una catena molto lunga che arriva all’altezza della pancia dove si trova un sonaglino in argento che può avere varie forme.

Per i bimbi piccolissimi esistono dei corsi di “nati per la musica” presenti in tutta Italia e che accolgono i bimbi dai 6 mesi ai 3 anni insieme alle loro mamme. In questi corsi non si parla, ma l’unico linguaggio accettato è quello musicale fatto con le mani e con piccoli oggetti musicali.

Sono laureata in lettere moderne con una tesi in Storia del cinema e ho conseguito due master post laurea, uno in Scienze umane e nuove tecnologie informatiche e l’altro in Comunicazione e Marketing. Mi piace scrivere testi vari, saggi, romanzi e poesie. Ho una grande passione per il cinema, i viaggi, l’informatica e nuove tecnologie.

Sono inoltre la mamma di una bambina molto dolce con la quale amo giocare con vari giochi e giocattoli.

Back to top
menu
sceltagiochiegiocattoli.it